Perfect Strangers (K.S.I.: Kryos Songs Information)

Continuano le pubblicazioni nella sezione K.S.I: KRYOS SONGS INFORMATION, ovvero tutte le informazioni che siamo riusciti a trovare riguardo le canzoni proposte dalla band!!! In questa “uscita” PERFECT STRANGERS!!! Cliccate su “Leggi il resto di questo articolo »” per visualizzarla!!!

.

Di seguito potete trovare la versione originale della canzone:

.

.

—————————————————————————————-

.

Perfect Strangers” è la titletrack dell’undicesimo album di studio dei Deep Purple ed è anche l’album che segna il loro ritorno sulle scene (separati dopo la morte di Tommy Bolin nel periodo della Mark IV nel 1976).

.

Il Disco

Ritchie Blackmore, dopo aver sciolto i Rainbow, decide di contattare i membri della Mark II (1969-1973) dei Deep Purple. Gli altri accettano ed ecco ritornare i Deep Purple.

Il pubblico accolse molto bene questo gran ritorno con questo album che vede dei Deep Purple sempre in forma ma al passo coi tempi. I dissapori tra Gillan e Blackmore sembrano essersi placati e tutto sembra andare per il verso giusto. Infatti, dopo la pubblicazione di questo album, il gruppo parte in tournèe per tutto il mondo per salutare i vecchi fan e per acquistarne di nuovi.

.

Tracce

Tutte le canzoni scritte da Blackmore, Gillan e Glover eccetto: “Nobody’s Home” di Blackmore, Gillan, Glover, Lord e Paice, e “Son of Alerik” di Blackmore.

  1. Knocking at your back door – 7:09
  2. Under the gun – 4:40
  3. Nobody’s home – 4:01
  4. Mean streak – 4:26
  5. Perfect strangers – 5:31
  6. A gypsy’s kiss – 5:14
  7. Wasted sunsets – 3:58
  8. Hungry daze – 5:01
  9. Not responsible – 4:53
  10. Son of Alerik – 10:01 (non compare su vinile o cassetta, usata come b-side e sulla versione 12″ e CD di “Perfect Strangers”)

.

Formazione

.

COVER & LIVE

In giro per la rete si può trovare una versione live all’Arena di Verona di “Perfect Strangers“. Eccovela di seguito:

.

La cover più conosciuta di questa canzone è quella dei DREAM THEATER, che potete trovare di seguito:

.

Un’altra versione della cover precedente si può con BRUCE DICKINSON alla voce:

.

Un’altra cover che si può trovare su youtube è quella dei DIMMU BORGIR. Eccola:

.

Fonti: Wikipedia & Youtube

.

.