Through Her Eyes (K.S.I.: Kryos Songs Information)

Continuano le pubblicazioni nella sezione K.S.I: KRYOS SONGS INFORMATION, ovvero tutte le informazioni che siamo riusciti a trovare riguardo le canzoni proposte dalla band!!! In questa “uscita” THROUGH HER EYES!!! Cliccate su “Leggi il resto di questo articolo »” per visualizzarla!!!

.

Di seguito potete trovare la versione originale della canzone:

.

.

—————————————————————————————-

.

Through Her Eyes” è un singolo estratto dall’album Scenes From A Memory dei Dream Theater, band progressive metal americana.

Pubblicato nel 2000, è una struggente ballata, calata nell’atmosfera concept dell’album, che mostra un John Petrucci al meglio della sua espressività, così come il resto della band, nonostante l’arrangiamento sia molto semplice rispetto agli standard della band. In questo brano Mike Portnoy non suona nemmeno una nota, lasciando il posto ad una batteria elettronica, come era già accaduto in Speak To Me. John Myung suona un basso fretless. Mentre gli altri strumenti non si concedono divagazioni intorno alla melodia della voce, il basso esegue continue fioriture nei passaggi tra un accordo e l’altro. Spesso Myung, anziché eseguire la tonica dell’accordo, preferisce suonarne un’armonizzazione sul terzo o quinto grado. Il brano ricalca molto lo stile degli U2, soprattutto per la voce di LaBrie e per il suo falsetto finale. L'”alternate album mix” ha un mixaggio della chitarra leggemente diverso; inoltre l’assolo finale di John Petrucci è sostituito da un assolo di sax di Jay Beckenstein (il sassofonista di Another Day).

La canzone è stata eseguita dal vivo esclusivamente nella sessione primaverile del tour del 2000, quando il gruppo eseguì nei suoi show l’intero album Scenes From A Memory. In questa occasione Myung utilizzò il basso fretless esclusivamente per quel brano (come già accadde l’anno prima per suonare Peruvian Skies). Come nel disco, la canzone era accompagnata da una drum machine e Portnoy si occupava di eseguire i cori; curioso il modo in cui lo faceva: a metà canzone ricompariva sul palco (con un asciugamano sulle spalle!) di fianco a John Petrucci. Dopo aver cantato il coro allo stesso microfono, Petrucci avvicinava la chitarra a Mike, che ne suonava un accordo. Quindi Portnoy si sedeva dietro la batteria e, arrivati al punto in cui la canzone sarebbe dovuta sfumare, iniziava a suonarla regolarmente, mentre Petrucci eseguiva un assolo non presente nel cd.

.

COVER & LIVE

In giro per la rete si può trovare una versione live di “Through Her Eyes” suonata dai Dream Theater a New York. Eccovela di seguito:

.

Di seguito una versione della canzone tratta dall’album solista di Jordan Rudess, tastierista dei Dream Theater:

.

Fonti: Wikipedia & Youtube

.

.