Careless Whisper (K.S.I.: Kryos Songs Information)

Continuano le pubblicazioni nella sezione K.S.I: KRYOS SONGS INFORMATION, ovvero tutte le informazioni che siamo riusciti a trovare riguardo le canzoni proposte dalla band!!! In questa “uscita” CARELESS WHISTPER!!! Cliccate su “Leggi il resto di questo articolo »” per visualizzarla!!!

.

Di seguito potete trovare la versione originale della canzone:

.

.

—————————————————————————————-

.

Careless Whisper” è un brano di successo, che ha raggiunto i primi posti nelle classifiche di tutto il mondo, per George Michael, nel 1984, con l’etichetta Epic Records.

Il brano è presente nelle raccolte Ladies & Gentlemen – The Best of George Michael e Twenty Five.

Questa canzone venne presentata come singolo del solo George Michael anche se, a differenza di tutti gli altri singoli degli Wham! (precedenti e successivi), era stata scritta insieme ad Andrew Ridgeley, l’altra metà del gruppo. I due l’avevano scritta insieme tre anni prima, quando George lavorava come usciere in un cinema a Watford, in Inghilterra.

.

Risultati Discografici

La canzone, uscita nel luglio del 1984, ebbe subito grandissimi riscontri discografici in patria entrando nella classifica dei singoli inglesi (UK Singles Chart) al 12º posto ad appena dieci giorni dalla sua uscita. Dopo due settimane, era al primo, ponendo così termine alla permanenza di Two Tribes dei Frankie Goes To Hollywood, che durava da nove settimane. Rimase al primo posto per tre settimane, portandosi in seguito in vetta alle classifiche in altre 17 nazioni, inclusa la Billboard Hot 100 statunitense, dove guardò tutti dal gradino più alto per tre settimane dal 16 febbraio all’ 8 marzo 1985, sebbene qui (dove il duo fu conosciuto nel suo primo periodo come Wham! UK, per distinguersi da una band americana omonima), il singolo venne accreditato agli Wham! featuring George Michael.

La “conquista” degli Stati Uniti fu la totale consacrazione a livello mondiale sia per la canzone, tra l’altro arrivata in vetta anche alla classifica dei single annuali della Billboard Hot 100, che per lo stesso George Michael, all’epoca famoso soltanto in patria a mo’ di classico cantante portavoce della generazione ribelle e trasgressiva tipica degli anni 80. Non di scarsa importanza fu la conquista della primissima posizione in altri stati all’anvaguardia come il Canada (due settimane), il Giappone (quattro settimane), l’Australia (quattro settimane) e la stessa Italia (tre settimane). Risultato che ha consentito alla canzone di vendere oltre sei milioni di copie diventando così il trentunesimo pezzo più famoso della storia delle chart mondiali.

George era in quei tempi ancora molto legato agli Wham! e presto ritornò al Numero Uno con il duo, con la canzone Freedom, prima di terminare l’anno al top come elemento della Band Aid: il che significa che, nel 1984, l’artista fu in cima alle classifiche britanniche come parte di tre distinte entità – parte di un duo, artista solista e parte di un progetto di beneficenza.

Gli Wham! si divisero nel 1986, due mesi dopo che George aveva pubblicato il suo secondo singolo da solista, intitolato A Different Corner, che aveva nuovamente raggiunto la posizione Numero Uno nel Regno Unito. Il cantante continuò la sua carriera da solista, con un’esposizione molto limitata, raggiungendo comunque un enorme successo, a volte controverso, ma ricco di premi e riconoscimenti, in particolar modo i due Grammy vinti con l’album Faith, che ottenne in America dei riconoscimenti solitamente dedicati ad artisti black.

.

Videoclip

Il videoclip combina le scene di George che canta la canzone su uno sfondo scuro, tenendosi a delle corde che scendono dal soffitto, con il progredire di una drammatica storia d’amore interpretata da George che, alla fine del secondo ritornello, viene “scoperto” in dolce compagnia dalla donna tradita, che scapperà via con un aeroplano. Inutile sarà il tentativo di fermarla. Esso terminerà con la ragazza che butterà via l’anello di fidanzamento e George che ammira con intensità il tramonto da un grattacielo, ripensando alle sue colpe.

.

COVER

Nel tempo molti artisti incisero delle cover di questa canzone; tra i tanti risaltano Mina, Julio Iglesias, Gloria Gaynor, il sassofonista Kenny G, Dave Koz, Paul Mauriat, Richard Clayderman, Tamia, Ten Masked Men e per ultima la band hard rock Seether.

In giro per la rete si può trovare una versione di “Careless Whisper” dei The Gossip. Eccovela di seguito:

.

La cover più conosciuta di questa canzone, dopo quella dei KRYOSHEART, è quella dei Seether, che potete trovare di seguito:

.

Fonti: Wikipedia & Youtube

.