It’s My Life (K.S.I.: Kryos Songs Information)

Continuano le pubblicazioni nella sezione K.S.I: KRYOS SONGS INFORMATION, ovvero tutte le informazioni che siamo riusciti a trovare riguardo le canzoni proposte dalla band!!! In questa “uscita” IT’S MY LIFE!!! Cliccate su “Leggi il resto di questo articolo »” per visualizzarla!!!

.

Di seguito potete trovare la versione originale della canzone:

.

.

—————————————————————————————-

.

“It’s My Life” è una canzone dei Bon Jovi, scritta da Jon Bon Jovi, Richie Sambora, e Max Martin. Fu estratta come primo singolo dal settimo album in studio del gruppo, Crush, nel maggio del 2000. Tra i brani più celebri della band, raggiunse il primo posto di diverse classifiche, anche se si piazzò solamente alla posizione #33 della Billboard Hot 100 negli Stati Uniti.

Nel 2003, il singolo fu ri-pubblicato in versione acustica, insieme al precedente Wanted Dead or Alive, per promuovere il disco This Left Feels Right e il relativo DVD This Left Feels Right Live, sotto il nome di It’s My Life (2003).

La canzone appare nell’episodio “Vitamina D” della nota serie televisiva Glee.

.

Informazioni

La canzone incorpora diversi elementi classici dei Bon Jovi, come l’uso del talk box da parte di Richie Sambora e il referimento ai due personaggi Tommy e Gina nel verso “for Tommy and Gina, who never backed down” (“per Tommy e Gina, che non hanno mai mollato”), tutti già apparsi nel famoso singolo Livin’ on a Prayer del 1986.

In It’s My Life sono da segnalare il riferimento a Frank Sinatra (che, ai tempi della stesura del brano, era morto da poco) e al suo celebre brano My Way nel verso “My heart is like an open highway, like Frankie said i did it ‘My Way’” (lett. “Il mio cuore è come un’autostrada aperta, come ha detto Frankie l’ho condotta a modo mio”).

Parlando della canzone, Jon Bon Jovi ha detto:

« Mentre stavo scrivendo It’s My Life, stavo in realtà pensando a comporre qualcosa riguardo la mia vita e al mio ruolo in essa. Non mi rendevo conto, invece, di come la stessa frase “It’s My Life” sarebbe potuta essere presa come modello da diverse persone – dagli adolescenti, dagli uomini, dalle donne, dagli anziani…. da chiunque. Il verso “It’s My Life, and it’s now or never” (“E’ la mia vita, ed è ora o mai più”) credo rappresenti veramente un inno a vivere la vita giorno per giorno, senza pensare al futuro o al passato, ma a ‘vivere per il momento’. »

Dal punto di vista musicale, si allontana molto sia dal Pop metal degli anni ’80 che dall’ AOR intrapreso con gli album Keep The Faith e These Days: la voce è potente e graffiante, il tempo più rapido e Richie Sambora esegue ripetutamente un riff di chitarra prepotente. L’ insieme di queste caratteristiche infatti lo avvicinano molto di più all’ Heavy Metal.

.

Performance dal vivo

Da quando è stata pubblicata, It’s My Life è stata sempre un punto fermo in ogni concerto dei Bon Jovi, venendo eseguita regolarmente in tutte le scalette dei vari tour del gruppo successivi all’uscita del brano, appunto. Esibizioni dal vivo della canzone sono presenti nelle registrazioni The Crush Tour, Lost Highway: The Concert, e Live at Madison Square Garden, oltre che nell’album live One Wild Night Live 1985-2001.

Nel 2010, It’s My Life è stata scelta in una votazione online per decidere quali loro tre canzoni i Bon Jovi avrebbero dovuto suonare ai Grammy Awards di quell’anno, insieme a Always e Livin’ on a Prayer.

.

Videoclip

Il videoclip di It’s My Life è stato diretto da Wayne Isham (che aveva già lavorato con i Bon Jovi nel precedente video You Give Love a Bad Name del 1987) e vede la partecipazione degli attori Will Estes e Shiri Appleby, rispettivamente nei ruoli di Tommy e Gina. Il clip inizia mostrando lo stesso Tommy mentre guarda sul suo computer un concerto dei Bon Jovi online. A tale spettacolo è presente Gina, che chiama appunto Tommy e lo invita a presentarsi lì entro cinque minuti. Il ragazzo, allora, esce di casa e inizia a correre per le strade di Los Angeles, nel tentativo di cercare di arrivare in tempo al concerto. Durante il tragitto, Tommy incontra numerosi ostacoli: viene inseguito da dei cani, irrompe in una maratona, e si butta anche da un ponte. Le riprese del video, e in particolar modo queste ultime sue sequenze elencate, sono state chiaramente ispirate dal film Lola corre del 1998.

Il videoclip di It’s My Life è stato premiato da VH1 come “Miglior video dell’anno” nel 2000.

.

COVER & LIVE

In giro per la rete si può trovare una versione unplugged di “It’s My Life” degli stessi Bon Jovi. Eccovela di seguito:

.

Non poteva ovviamente mancare una versione live della canzone:

.

Fonti: Wikipedia & Youtube

.